La scuola riparte con sicurezza, corresponsabilità e serenità

Grazie all’impegno di tutti, l’anno scolastico ripartirà in serenità e sicurezza.

Molte le difficoltà riscontrate nei mesi scorsi per garantire l’attività didattica “in presenza”  dei nostri ragazzi, nel rispetto delle disposizioni per la prevenzione ed il contenimento del contagio. Numerose le conferenze di servizio cui hanno partecipato con me i  tecnici del comune e della scuola e, dove ho potuto personalmente constatare impegno e senso di responsabilità che, nonostante si sia dovuto più volte rivedere l’organizzazione degli spazi e dei servizi, hanno consentito di poter arrivare con serenità al suono della campanella.

La mancata certezza circa l’implemento di organico (insegnanti e ausiliari) infatti, ha fatto “congelare” il progetto iniziale di creazione di gruppi classe più piccoli che avrebbero trovato tutti ospitalità nei plessi scolastici, in favore di una attività didattica diffusa sul territorio comunale, dando ospitalità alle attività didattiche presso la sala conferenze comunale e nei locali del Centro Sociale Anziani, ancora chiuso stante la situazione sanitaria contingente, nonchè spostando alcune classi dalla scuola primaria alla scuola secondaria.

Si auspica che con l’invio, assicurato dal Ministro, di organico integrativo, si possa già in ottobre tornare al piano organizzativo originario e far tornare nelle aule delle nostre scuole i nostri alunni; ma stiamo lavorando anche ad una ulteriore possibilità che con interventi strutturali medi,  ci permetta eventualmente di assicurare, ove non arrivasse il personale nei bisogni evidenziati dal Dirigente Scolastico, di trasferire le classi ospitate al Centro Anziani presso la scuola  secondaria.

Tutto è stato approntato garantendo sicurezza, funzionalità e possibilità di svolgere serenamente le attività scolastiche: sarà garantito il servizio mensa nei refettori e/o nelle aule.  In arrivo anche gli arredi nuovi acquistati dal Comune  per favorire il distanziamento in aula

Purtroppo in considerazione delle “misure covid”  che prevedono gruppi omogenei stabili di alunni, gli orari di ingresso differenziati e la capillare diffusione sul territorio delle classi, non è possibile ad oggi prevedere l’avvio del servizio pre scuola per la primaria.

La scuola dell’infanzia comunale , oggetto di un importante lavoro di riorganizzazione, è ripartita  in serenità e sicurezza e grazie alla tipologia del servizio  possiamo garantire  il servizio di pre e post a quei genitori che in agosto ne hanno fatto richiesta: due gruppi omogenei così come creati, avranno pre  e post dalle 7.30 alle 18.00.

Seguiremo passo passo l’avvio delle attività didattiche così da intervenire per ogni possibile necessità: alle famiglie chiediamo collaborazione e corresponsabilità, ringraziandole sin d’ora per come rispetteranno e faranno rispettare le regole di contenimento del contagio; agli insegnanti ed al personale della scuola l’invito ad attuare tutto quanto possibile per assicurare l’avvio delle attività, favorendo con dialogo  e buon senso il superamento delle criticità che certamente non mancheranno ma che insieme affronteremo.

Da ultimo un ringraziamento a chi in questi mesi ha collaborato con l’Amministrazione comunale e scolastica per assicurare la ripartenza delle scuole ed in particolare al personale comunale, che anche in questo frangente ha mostrato competenza e disponibilità  alla risoluzione delle molte criticità.

Buon anno scolastico  a tutti

IL SINDACO

CARLA PICCO