25 Aprile 2020 – 75^ Anniversario della Liberazione

75° ANNIVERSARIO DELLA LIBERAZIONE

Sabato 25 APRILE 2020

 

Nel celebrare il 75esimo anniversario della liberazione del Nostro Paese dal governo fascista e dall’occupazione nazista, grazie all’impegno della Resistenza e della popolazione che la supportò e sostenne, ricordiamo il Coraggio e la Determinazione di Uomini e Donne che con eroico impegno altruistico hanno affermato il valore comune della Libertà. Uomini e Donne che hanno lottato per esprimere il senso di Appartenenza, che hanno combattuto per difendere ciò in cui credevano anche sacrificando la propria Vita.

Oggi, in questo 25 aprile 2020 il pensiero però non può non correre anche a questi giorni di “resistenza”, di “lotta” ad un nemico invisibile che ha visto tante donne e uomini cadere e tante donne e uomini lottare … non sulle montagne, ma in corsia..

Oggi, come allora, tanto coraggio, tanto altruismo, tanta solidarietà, ci aiuteranno a sconfiggere il nemico di oggi, proprio come gli italiani fecero 75 anni fa contro la barbarie nazi fascista.

Oggi più che mai, con rinnovato bisogno di Ricordare per Capire, di Ascoltare per Imparare, di Scoprire per Ritrovarsi in quei valori di Stato, di Libertà e di Uguaglianza che allora come oggi ci fanno inchinare riconoscenti.

Questo 25 Aprile sarà vissuto da tutti noi nel cuore e nella memoria: in ogni casa vi invito a rivolgere un pensiero, leggere una pagina sulla Resistenza, seguire un film o un documentario sul tema e a parlarne con i vostri familiari.

Esponete il Tricolore accanto all’Arcobaleno: sarà un rinnovato messaggio e testimonianza del nostro essere ITALIANI.

Idealmente sarete con me, che in rappresentanza della Comunità tutta, Sabato 25 Aprile, onorerò i Caduti ai monumenti ed al cippo del Partigiano.

 Voi restate a casa … onorerete così i Caduti di allora e Chi oggi sta combattendo sul fronte della pandemia.

 Oggi come allora:

 VIVA L’ITALIA                    VIVA LA LIBERTA’

 Tutta la Popolazione è invitata ad esporre il Tricolore.

 

      IL SINDACO 

 Carla Picco