Taglio Boschi: Cosa fare? A chi rivolgersi?

Se hai necessità di tagliare piante in bosco per far legna o per altre operazioni colturali, grazie alla nuova procedura informatizzata, puoi rivolgerti presso l’ente che ti è più comodo raggiungere, anziché presso l’ente nel cui territorio si trova il bosco da tagliare.

Ecco gli enti presso cui puoi rivolgerti:

• presso tutte le Amministrazioni provinciali (settore agricoltura e foreste);
• presso tutti gli enti che gestiscono Parchi regionali o riserve regionali (normalmente presso l’ufficio boschi);
• presso le Amministrazioni comunali abilitate;
• presso gli studi dei dottori forestali e dei dottori agronomi liberi professionisti;
• presso gli studi degli agrotecnici e dei periti agrari liberi professionisti;
• presso un Centro di Assistenza Agricola;
• presso uno dei Consorzi forestali riconosciuti dalla Regione Lombardia;

Ti ricordiamo che per presentare la denuncia di taglio servono i seguenti documenti:

• il tuo codice fiscale

• i dati dei mappali catastali (foglio, particella) del bosco da tagliare;

• la superficie del bosco che sarà interessata dal taglio;

• il quantitativo presunto della legna che taglierai

 

Il taglio delle piante deve avvenire nel periodo di riposo vegetativo cioè dal 15 ottobre al 31 marzo.

Si allega locandina con tutte le informazioni utili