Lavori Pubblici e Protezione Civile

  • Orario
Giorno Mattina Pomeriggio
Lunedì Chiuso Chiuso
Martedì 11:00 - 13:00
Mercoledì Chiuso Chiuso
Giovedì 16:00 - 18:30
Venerdì 12:00 - 13:00
Sabato Chiuso Chiuso
Domenica Chiuso Chiuso

Competenze del Settore

Il Servizio Lavori Pubblici si occupa della programmazione e della esecuzione di lavori e opere pubbliche, curandone gli aspetti dalla procedura di esproprio, alla progettazione (interna o affidata a professionisti esterni), alla direzione dei lavori , al coordinamento e collaudo finale.
Si occupa inoltre del controllo e collaudo opere di urbanizzazione realizzate da privati a scomputo degli oneri di urbanizzazione.

Il Servizio Manutenzioni si occupa della manutenzione di tutto il patrimonio comunale (scuole, edifici, strade, cimiteri, ecc.), dell’adeguamento alle norme di sicurezza degli impianti tecnologici, dell’abbattimento delle barriere architettoniche; del patrimonio verde ed arboreo, con particolare attenzione alla problematica “Ambrosia”; affidamento gestione del verde pubblico e privati cittadini ; della gestione della illuminazione pubblica; della pulizia strade, parchi e svuotamento cestini; dello sgombero neve e spargimento sale antighiaccio; dell’arredo urbano.

Si occupa inoltre:
del rilascio di autorizzazioni alla manomissione del suolo pubblico per la realizzazione di impianti ed opere da parte di enti, società e privati cittadini; delle autorizzazione per la realizzazione di edicole, tombe e monumenti funebri; della collaborazione con la società “gestore” del Servizio Idrico Integrato (acquedotto comunale e fognatura), e con l’A.T.O. della Provincia di Milano.

Il Servizio Protezione Civile
L´art. 15 della Legge 225/92 assegna al Comune un ruolo da protagonista in tutte le attività di protezione civile (previsione, prevenzione, soccorso e superamento dell´emergenza), soprattutto nella fase di gestione dell´emergenza.
Il Sindaco è Autorità di Protezione Civile, al verificarsi di una situazione di emergenza, acquisite le opportune e dettagliate informazioni sull´evento, assume la direzione dei servizi di soccorso ed assistenza alla popolazione colpita e prevede all´adozione dei necessari provvedimenti.
Nella struttura comunale è stato individuato un apposito servizio cui affidare le competenze in materia di Protezione civile. Tale servizio è coordinato dal Referente Operativo Comunale, il quale risponde direttamente al Sindaco ed al quale è stato affidato il compito di predisporre i piani di intervento e di assistenza in previsione di rischi ambientali e calamità naturali, nonché collaborazione agli interventi predisposti dagli organi statali, regionali e provinciali.
Nello specifico il citato servizio si occupa:
• dell’attuazione, nell’ambito comunale ed in collaborazione con gli altri settori dell’Amministrazione, delle attività di previsione e degli interventi di prevenzione dei rischi, stabiliti dai programmi e piani regionali;
• della predisposizione, aggiornamento ed attuazione del piano di emergenza comunale;
• dell’attivazione, in coordinamento con gli altri enti pubblici e con il volontariato, dei primi soccorsi alla popolazione e degli interventi urgenti necessari a fronteggiare situazioni d’emergenza che possano verificarsi sul territorio cittadino;
• informazione/formazione nel campo della protezione civile;
• gestione del Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile.

 

INFORMAZIONI UTILI

Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile : sede operativa di via Don L. Milani, 1
• iscrizione al Dipartimento Nazionale in data 13 novembre 1998
• iscrizione Albo Regionale con decreto n° 59513 in data 16 luglio 1997
• iscrizione al C.C.V. Provincia di Milano in data 6 luglio 2001

Coordinatore del G.C.V.P.C. : Domenico Zanimacchia
Vicecoordinatore del G.C.V.P.C.: Carmelo Antico
CELLULARE EMERGENZE H 24: 339.7572620

Brochure numeri emergenza

Guardie Ecologiche Volontarie della Provincia di Milano – GRUPPO ACERO

Le Guardie Ecologiche Volontarie, sono animate da un profondo interesse per la conservazione e la fruizione sostenibile dell’ambiente, hanno il compito di diffondere la conoscenza dei relativi equilibri soprattutto presso le giovani generazioni. Le finalità previste dalla disciplina regionale sono infatti la crescita di una coscienza civica di rispetto dell’ambiente e di corretto utilizzo delle risorse naturali.
La Provincia di Milano si avvale pertanto delle Guardie Ecologiche per la salvaguardia del territorio, organizzando le loro attività di informazione, rilevamento e vigilanza ambientali; sono stati appositamente costituiti 4 Nuclei operativi:

• Educazione e informazione ambientali – Parco Sud,
• Vigilanza ecologico-forestale,
• Vigilanza ittico-piscatoria
• Vigilanza zoofilovenatoria-Protezione civile.

Le G.E.V. del gruppo “ACERO”, le quali condividono la sede operativa con il G.C.V.P.C. di Magnago in via Don L Milani n. 1, sono disponibili un sabato al mese, previo appuntamento telefonico, a fornire informazioni in merito A PROBLEMATICHE IN TEMA AMBIENTALE (TAGLIO BOSCHI, RIFIUTI, INQUINAMENTO, CACCIA E PESCA)

NUMERI VERDI DI EMERGENZA

ILLUMINAZIONE PUBBLICA – lampade spente – ENEL SO.LE 800 90 10 50
SEGNALAZIONI GUASTI ENERGIA ELETTRICA: ENEL DISTRIBUZIONE 803500
LINEA GAS METANO – fughe di gas – AEMME LINEA DISTRIBUZIONE 800 128 075
SERVIZIO IDRICO INTEGRATO (ACQUEDOTTO – FOGNATURA) – AMIACQUE srl:
guasti e rotture – servizio di pronta reperibilità – notturna e festiva
informazioni e assistenza – servizio clienti
 

800 175 571
800 428 428

PROTEZIONE CIVILE REGIONE LOMBARDIA: SERVIZIO EMERGENZA 800 061 160

ORARI DI APERTURA CIMITERI DI MAGNAGO E BIENATE

ORARIO INVERNALE (DALL’INIZIO ALLA FINE DELL’ORA SOLARE)
APERTURA ORE 8.00 CHIUSURA ORE 17.00
MERCOLEDI’ CHIUSO
SETTIMANA DI COMMEMORAZIONE DEI DEFUNTI DALL’1 ALL’8 NOVEMBRE
APERTURA ORE 8.00 CHIUSURA ORE 21.00

 

ORARIO ESTIVO (DALL’INIZIO ALLA FINE DELL’ORA LEGALE)
APERTURA ORE 8.00 CHIUSURA ORE 20.00
MERCOLEDI CHIUSO

 

Programma spazzamento strade e svuotamento cestini

Servizio Idrico Integrato

Conseguentemente alla delibera dell’Ufficio d’ambito della Provincia di Milano del 20.12.2013 ed in esecuzione della delibera di Consiglio Provinciale 19.12.2013, la società Cap Holding S.p.a. con sede ad Assago in viale del Mulino n. 2, è stata individuata quale “GESTORE DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO” nell’Ambito della Provincia di Milano per il periodo 1 gennaio 2014 – 31 dicembre 2033. Unitamente a tale affidamento, sono stati approvati i seguenti documenti (reperibili anche sul sito di ATO):

• Convenzione di affidamento del S.I.I. dei Comuni dell’Ambito della Provincia di Milano
Regolamento del S.I.I.,
• Carta dei Servizi del S.I.I.,
• Disciplinare Tecnico e relativi allegati,
• Prezziario da porsi in applicazione al primo anno del servizio (così come previsto all’art. 21 comma 12 della Convenzione).

La medesima società, opera altresì quale capogruppo del “GRUPPO CAP”, di cui fa parte quale società operativa AMIACQUE S.r.l. con sede in via Rimini 34/36.
Cap Holding S.p.a. ha comunicato inoltre che intende” utilizzare sue società controllate e/o collegate, ai sensi ed agli effetti dell’art. 218 del D. Lgs. 163/06 per effettuare attività di misura dei consumi, fatturazione e riscossione all’utenza e conduzione degli impianti”.

Per ulteriori informazioni, Vi invitiamo a visitare i siti:

http://www.atoprovinciadimilano.it/
http://www.amiacque.it/

CAP HOLDING: informazioni ai professionisti in merito ai servizi idrici integrati

WebGis Acque di Lombardia per i professionisti
Grazie a un protocollo d’intesa siglato tra Gruppo CAP e l’Ordine degli Architetti, Pianificatori Paesaggisti e Conservatori, l’Ordine degli Ingegneri, il Collegio Geometri e Geometri Laureati, il Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati della Città Metropolitana di Milano.
Il Gruppo CAP mette a disposizione dei professionisti una piattaforma WebGis aziendale Acque di Lombardia, con accesso gratuito e immediato ai dati relativi alle reti tecnologiche gestite, aggiornate in tempo reale.
L’intera banca dati del sistema informativo territoriale è aperta, necessita una registrazione al sito:https://www.gruppocap.it/attivita/webgis/professionisti

REALIZZAZIONE FOGNATURE PUBBLICHE
CAP Holding S.p.A. è tenuta ad esprimere parere tecnico preventivo (vedasi modulo allegato) in merito al progetto esecutivo delle opere fognarie in cessione al Comune, realizzate da parte di privati, ovvero, più in generale, da soggetti terzi rispetto al Gruppo CAP.
Cap holding è tenuta altresì ad effettuare il collaudo tecnico funzionale delle stesse, preordinato alla loro conseguente presa in carico da parte del Gruppo CAP. Quanto sopra in ottemperanza alle disposizioni sancite dall’art. 54, co. 2 e art. 55 del Regolamento del S.I.I..
Sul sito web del Gruppo CAP, al link: http://www.gruppocap.it/attivita/investimenti/pareri-e-collaudi-opere-di-urbanizzazione , per ciascuna delle attività sopra riportate sono disponibili la procedura con la relativa modulistica, nonché i costi gli oneri ed i contatti cui rivolgersi per eventuali chiarimenti.
Secondo le procedure interne di CAP Holding S.p.A, il Parere verrà rilasciato in 25 gg solari, a partire dalla data di presentazione della Istanza, fatto salvo eventuali richieste di integrazioni o chiarimenti.

ESTENSIONE/POTENZIAMENTO RETE ACQUEDOTTO
Si evidenzia che come riportato all’art. 21 del REGOLAMENTO DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO:
La realizzazione dell’allacciamento alla rete acquedotto è subordinata all’esistenza della rete idrica principale su una strada pubblica in fregio alla proprietà del richiedente.
Per la fornitura di acqua nelle vie pubbliche ove non esista la conduttura, il richiedente è tenuto al prolungamento della tubazione esistente fino alla metà dello sviluppo del fronte sulla strada della sua proprietà. Qualora, sulla base degli strumenti urbanistici, il richiedente dimostri che non sono previsti ulteriori insediamenti dopo il proprio, il prolungamento della tubazione esistente potrà arrestarsi al limite della proprietà da servire, in coincidenza con l’allacciamento.
In ogni caso di estensione, la tubazione da realizzare dovrà essere munita di terminale aggiuntivo, rispetto al punto di innesto dell’allacciamento, per l’installazione di idrante di testata per le operazioni di spurgo.
Salvo esplicita autorizzazione, non sono concessi allacciamenti su tubazioni con diametro minore o uguale a DN 65 mm (acciaio, ghisa, prfv) o De 75 mm (pvc, pead).
Pertanto si invitano i professionisti incaricati della progettazione di immobili, a verificare preventivamente per il tramite della piattaforma WebGis aziendale Acque di Lombardia, il diametro delle tubazioni della rete prospiciente l’area di costruzione.